Sicilia Orientale

passioneitalia

ITALY ,
BRAZIL ,
  •  +39 0435 67160
  •  +39 0435 366069
  •   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sicilia-orientale

Le perle della Sicilia orientale   Catania , Siracusa, Noto, Ragusa, Modica, Taormina

1° giorno: Partenza per Catania.

ad attenderci bus o auto con accompagnatore- Guida .

Arrivo a Catania.

Light lunch in tenuta agricola nella Piana di Catania e a seguire visita del centro storico di Catania, splendida città barocca, immersa in una vasta e amena pianura coltivata ad agrumi. ai piedi dell' Etna, la città è caratterizzata dai monumenti in stile barocco e costruita interamente in pietra lavica. Il suo colore nero caratterizza tutte le costruzioni ed accentua il legame tra la città e il vulcano che la domina dall'alto. Transfer e sistemazione in Hotel in area Siracusa. Cena e pernottamento.

 

2° giorno:Siracusa – Noto.

Prima colazione in hotel. Partenza per Siracusa, definita da Cicerone “la più bella città della Magna Grecia”, piena di testimonianze della sua antica grandezza di capitale culturale a partire dallo splendore dell'età greca sino al periodo barocco. Siracusa ha il più grande teatro greco d'Occidente, l'ara per sacrifici più grande del mondo greco, l'anfiteatro romano, le catacombe seconde soltanto a quelle di Roma, resti bizantini che ne documentano il ruolo di capitale del periodo, palazzi rinascimentali, edifici e chiese barocchi, opere neoclassiche ed interi quartieri in stile liberty. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Noto che offre un panorama architettonico unico al mondo, per l'unità e l'armonia di uno stile barocco enfatizzato dal colore rosato della pietra usata per costruire la città.

Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

 

3° giorno:Ragusa – Modica.

Prima colazione in hotel e partenza per Modica. Il centro storico offre lo spettacolo di un’esuberante scenografia barocca distribuita lungo i fianchi di una gola. Monumento culto è la Chiesa di San Giorgio, dalla solenne facciata scandita da cinque portoni, con una foresta di colonne che si innalzano verso il culmine della torre campanaria. Anche l’interno è barocco: stucchi bianchi e dorati che riempiono transetti e navate, un altare d’argento intarsiato che racconta le storie di san Giorgio. A Modica i golosi vanno all’Antica Dolceria Bonajuto, dove la specialità è il cioccolato prodotto come secoli fa dagli Aztechi: i semi di cacao vengono, infatti, pestati a freddo insieme a cannella, vaniglia e zucchero, fino a ottenere una pasta omogenea, dove però sono ancora perfettamente individuabili i cristalli di zucchero. Pranzo in una trattoria tipica vicino al Castello di Donnafugata reso celebre dal romanzo “il Gattopardo”. Si prosegue verso Ragusa. La parte vecchia è Ibla, dai vicoli stretti e dalle caratteristiche scalinate scoscese. Il fascino tutto particolare di Ibla va ricercato nei suoi piccoli dettagli: le case appoggiate le une alle altre, i tetti spioventi dalle tegole colorate che si lasciano sfuggire ogni tanto un campanile, un pinnacolo, la grandiosa mole della cupola di San Giorgio, l’eleganza di chiese e palazzi barocchi e rococò, le smorfie dei mostri di pietra che sorvegliano prospetti e portoni d’ingresso. La Piazza di Ibla è diventa famosa perché è lo spot dove si trova la sede del commissariato della serie televisiva “ Il commissario Montalbano”.

Superando un dislivello di quasi 250 gradini si raggiunge la parte alta di Ragusa, quella ricostruita a scacchiera dopo il terremoto del 1693, con le lunghe vie che si aprono all’improvviso su potenti scenari tardo-barocchi. In piazza San Giovanni c'è il Duomo con la facciata riccamente decorata da intagli, sculture, colonne over-size e ben due orologi solari. Uno misura il tempo in ore italiche (dal tramonto al tramonto), l’altro in ore francesi (da mezzanotte a mezzanotte). Inaspettato il coup de théâtre offerto dal sagrato, sopraelevato rispetto alla piazza sottostante e cinto da una balaustra in pietra pece. Anche all’interno le sorprese non mancano: capitelli scolpiti e dorati, angeli in stucco, dorature di gusto rococò nelle volte, grandi nicchie circondate da statue.

 

4° giorno:Taormina

Dopo la colazione in hotel, partenza per Taormina, “la Perla del Mediterraneo”. Visita del Teatro Greco che offre un panorama indimenticabile sulla costa e l’Etna e una passeggiata nel corso principale per ammirare angoli suggestivi e visitare le piccole botteghe di prodotti artigianali. Pranzo in trattoria sulla spiaggia di Letojanni. Proseguimento per l’aeroporto di Catania.

Programma di Viaggio per Gruppi minimo e programma per clienti individualli

Possibilità di hotel 3-4 -5 stelle

Aeroporti per L’arrivo consigliati : Catania, Palermo , Napoli , Roma .

 

RICHIESTA TOUR

Qui puoi prenotare un tour turistico su misura, a Roma o in altre città d'Italia.